Argomenti quotidiani:

Arrestato in Egitto Patrick George Zaky, attivista iscritto all'Ateneo di Bologna

Arrestato in Egitto Patrick George Zaky, attivista iscritto all'Ateneo di Bologna

Data: 8 Febbraio 2020 19:58

L'attivista e ricercatore egiziano Patrick George Zaki, di 27 anni, studente al master Gemma dell'Università di Bologna, è stato arrestato dalle Autorità egiziane all'arrivo all'aeroporto de Il Cairo  nella notte tra giovedì 6 e venerdì 7 febbraio.

L'arresto è avvenuto sulla base di un ordine di cattura del 2019, di cui l'attivista era all'oscuro. Non si conoscono i capi di accusa.

Il giovane è partito da Bologna per tornare a casa per un periodo di vacanze. La famiglia ha smentito che sia tornato nell'abitazione familiare. Attualmente si trova in stato di fermo presso la Procura della sua città natale di al Mansoura.

La notizia è stata diffusa inizialmente dall'agenzia Dire Amnesty International e poi confermata sui social dall'associazione Eipr (Egyptian Initiative for Personal rights) con cui Patrick George Zaki ha una collaborazione attiva.

Il portavoce di Amnesty Italia, Riccardo Noury ha reso noto tramite Twitter che: "Le autorità giudiziarie egiziane hanno confermato l'arresto dell'attivista Patrick George, studente del Master Gemma di Bologna.  Scomparso per alcune ore all'arrivo al Cairo, si trova ora agli arresti nella città natale di al Mansoura". Noury denuncia il "rischio di detenzione prolungata e tortura".

Secondo quanto ricostruito da altri attivisti egiziani, Zaki, che è stato manager della campagna presidenziale di Khaled Ali, uno degli oppositori del presidente Abdel Fattah al-Sisi, è stato fermato all'aeroporto del Cairo, appena atterrato. Dopo lunghe ore di interrogatorio è stato condotto davanti a un giudice questa mattina 8 febbrario nella sua città natale di Al Mansoura. Le Autorità confermano che l'arresto è avvenuto in esecuzione di mandato di cattura emesso nel 2019. 

Petizione on line, oltre mille adesioni
Amnesty Bologna sul sito Change.org  ha immediatamente pubblicato una petizione online per fare pressione sul governo egiziano affinché liberi Patrick George Zaky. L'appello ha raccolto in poche decine di minuti oltre un migliaio di adesioni. "Patrick George Zaki - si legge - è stato rapito dalle forze di sicurezza dello Stato egiziano all'arrivo all'aeroporto del Cairo per trascorrere nel Paese le vacanze". Patrick è "scomparso forzatamente per 24 ore" poi è "ricomparso" con le autorità egiziane che "affermano di averlo arrestato a Mansoura, sua città natale" e luogo in cui vive la sua famiglia. "Le forze di sicurezza egiziane - conclude l'appello su Change.org - sono le stesse coinvolte nell'omicidio del ricercatore italiano Giulio Regeni al Cairo nel 2016".


Tags:  Arrestato in Egitto Patrick George Zaky attivista iscritto allAteneo di Bologna


COMMENTI


Notizie popolari

NOVITÀ LAST MINUTE